L'INVENTORE DEI SOGNI

Scuola Primaria (terza, quarta e quinta classe) e Scuola secondaria di primo grado

Che cosa si nasconde dentro la testa dei bambini? Ispirandoci a “L’inventore di sogni”, di Ian McEwan, tentiamo di scoprirlo, di andare a indagare sulle fantasticherie dei bambini, su quel modo di essere che è stare con “la testa fra le nuvole”.
Protagonista del racconto da cui partiamo è Peter, un bambino che sogna ad occhi aperti. Sempre distratto. Peter lascia che la sua mente vaghi libera nella sconfinata distesa dell’immaginazione e si inventa avventure rocambolesche per sfuggire alla noia della sua vita, per realizzare i propri desideri più nascosti.
Un bambino sognatore come ne esistono tanti, un “bambino difficile”, come dicono i grandi. Eppure Peter non fa niente di male, è solo che parte per lunghi viaggi, come tanti altri bambini, viaggi che nessun adulto può conoscere se i bambini non decidono di raccontarli.

  Fasi del lavoro

Primo: Incontro introduttivo: esercizi di conoscenza
Secondo: Riscaldamento fisico: esercizi sull’uso dello spazio e del corpo
Terzo: Chi è Peter? Un bambino difficile con la testa tra le nuvole. Presentarsi col corpo e con la voce.
Quarto e quinto: Il mondo intorno a Peter: gli adulti , la famiglia e la scuola. Esercizi sensoriali e di relazioni con gli altri.
Sesto: Peter e le sue avventure rocambolesche. Esercizi di improvvisazione.
Settimo: Peter: le sue e le nostre emozioni. Il linguaggio dei gesti: ascoltare e parlare con il corpo.
Ottavo: Sognare ad occhi aperti, raccontare e rappresentare i propri desideri. 

Incontri

Incontro preliminare di programmazione con le insegnanti
8 incontri di laboratorio della durata di 1 ora e mezza cad(con possibilità di lezione aperta finale)

 

 

 

 

 

 

 

20160516_123012.jpg