CITTADINI BAMBINI

Scuola Primaria (terza, quarta e quinta classe)

Imparare a leggere la città fin da piccoli, per crescere diventando cittadini responsabili.
Cosa è una città? A parte strade, palazzi, semafori, una città è una comunità di persone, una scatola piena di storie.
La città dei bambini. In forma di gioco i bambini giocano a fare il sindaco, l’assessore, il vigile, per prendere decisioni su una città immaginaria, costruita sui  loro desideri e  fantasticherie .
La capacità di lavorare in gruppo, la libertà di esprimere i propri desideri, per creare una città a misura di bambino, per lavorare sul senso comunitario del vivere insieme nella città, fin da piccoli.
Per lo svolgimento del laboratorio è richiesta la presenza attiva dell’insegnante, nel ruolo importante di supporto nell’approfondimento dei temi che vengono sviluppati in forma ludica all’interno dell’attività teatrale. 

Fasi del lavoro

Primo: Incontro introduttivo: esercizi di conoscenza
Secondo: Riscaldamento fisico: usiamo spazio e corpo immaginando di camminare in una città
Terzo: Il linguaggio dei gesti: ascoltare e parlare con il corpo.
Quarto e quinto: Quali sono i personaggi che popolano la città? Giochi di improvvisazione e di immedesimazione. Presentarsi col corpo e con la voce.
Sesto: La capacità di lavorare in gruppo. Esercizi di relazione e di fiducia verso gli altri.
Settimo e ottavo: Creare una città a forma di bambino. Scrivo e racconto la mia città ideale. 

Incontri

Incontro preliminare di programmazione con le insegnanti
8 incontri di laboratorio della durata di 1 ora e mezza ognuno

 

29.01.2014 BN teatro TATTO rondini draghetti - 117.jpg