Alma Rosè Home compagnia produzioni giro della citta' formazione infanzia calendario libri partner contatti
:: > LIBRI
Mapu Terra

Gente come Uno

Alma Rosé

Ad Auscwitz c'era un'orchestra


Si possono acquistare ai nostri appuntamenti teatrali oppure si possono richiedere a: info@almarose.it
per riceverli via posta.



LIBRI

LIBRO:
MAPU TERRA
Appunti per un’inchiesta sulla terra

Autori: Manuel Ferreira, Elena Lolli
Edizioni: Terre di Mezzo
Prezzo: 10 €

Mapu significa “terra” nella lingua dei mapuche, gli abitanti originari di quello che oggi è Patagonia. Insieme al giornalista Angelo Miotto, la compagnia Alma Rosé ha sperimentato lo strumento dell’inchiesta per entrare in un caso, giudiziario, storico, sociale e umano: quello tra Atilio e Rosa Curiñanco e la Benetton, che rivoleva proprio quel fazzoletto di terra che i due chiamavano casa. Il testo spinge il lettore a interrogarsi sulla sua realtà, sugli aspetti più contraddittori delle nostre città e del loro rapido mutamento.

:: > Richiedi il libro


LIBRO:
GENTE COME UNO
C'era una volta un paese ricco ed ora non c'è piu'



Autori: Manuel Ferreira, Elena Lolli
Edizioni: Terre di Mezzo
Prezzo: 10 €


Gente come uno racconta la storia del tracollo economico argentino del 2001. Un monologo travolgente porta i lettori nel dramma di un Paese lontano, che però ha molto in comune con il nostro. Tanti gli italiani immigrati, e tanti quelli che hanno perso i propri risparmi. Inoltre la società italiana non è molto diversa da quella argentina. Potrebbe capitarci lo stesso dramma?
Nel libro, il copione dello spettacolo, le foto di scena, gli articoli di giornale da cui è nato e alcuni contributi di approfondimento.

:: > Richiedi il libro


LIBRO:
ALMA ROSE'


Autori: Claudio Tomati
Edizioni: Sedizioni
Prezzo: 6 €

Oltre alla limpidezza con cui Claudio ha affrontato il suo mestiere di drammaturgo c’è la specifica qualità della sua scrittura, quella tendenza all’esasperazione emozionale che in Alma Rosé produce effetti laceranti. Il testo è breve e secco come un urlo. Lontano dal malinteso uso della psicologia come un quadro espressionista. Una scrittura fatta espressamente per la scena, rinunciataria verso qualsiasi forma di letterarietà. Due i personaggi. Ridotta all’osso l’azione. Esacerbati i contrasti. Alma, nipote di Gustav Mahler e direttrice della prima orchestra femminile della Germania abita un lager interiore in cui l’orrore è sublimato nella musica. Fania è il clown che si improvvisa nelle diverse mansioni musicali, pianista, cantante, batterista, pur di sottrarsi all’abisso reale delle camere a gas. Ambedue resistono alla morte attraverso la musica. L’arte è il bastione su cui arroccarsi contro la distruzione intrinseca alla natura. Nel momento in cui Alma può abbandonare il campo di Auschwitz muore. L’ipotesi che sia stata uccisa con il veleno resta sul piano delle possibilità. Quello che poteva essere rappresentato in toni drammatici viene enunciato epicamente. Con gusto scabro. La fine tronca ci congeda senza pacificarci. Memore della lezione di Peter Weiss, Claudio ha tradotto un sentimento in un pensiero pensato fino alle sue estreme conseguenze. (Sonia Antinori)

Nel libro, il copione dello spettacolo e alcuni contributi di approfondimento.

:: > Richiedi il libro


LIBRO:
AD AUSCHWITZ C’ERA UN’ORCHESTRA

Autori: Fania Fénelon
Edizioni: Vallecchi
Prezzo: 15 €



Il campo di Auschwitz-Birkenau è l’unico a possedere un’orchestra femminile, nella quale, nonostante tutto, può sopravvivere la speranza. La musica sarà per Fania, cantante francese di origini ebraiche, il contatto salvifico con la vita, un filo sottile a cui si aggrapperà tenacemente con il preciso intento di sopravvivere e testimoniare, perché nessuno possa mai dimenticare. Dal racconto di Fania Fénelon, pubblicato per la prima volta in Italia nel 1977, sono tratti il film Playing for time e numerosi adattamenti teatrali.

Questa edizione, per la prima volta in versione integrale, restituisce al lettore la sconvolgente esperienza dell’orrore del nazismo con i toni toccanti di una profonda umanità e di una sorprendente leggerezza.

:: > Richiedi il libro



















147
2017-09-07




Iscriviti alla nostra news letter per rimanere sempre aggiornato sugli spettacoli.




La compagnia è sostenuta da:
© 2011 - Compagnia Teatrale ALMA ROSE' - Via Tadino 18 , 20124 Milano - Tel: 02 36577560 - Fax 02 36577561 - E-mail: info@almarose.it